Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy

ACCETTA

Elenco psicologi e psicoterapeuti Ascoli Piceno

Depressione post partum: Psicologo Ascoli Piceno

Psicologo Ascoli Piceno: Elenco psicologi e psicoterapeuti

Dott.ssa Manuela Piacere
Dott.ssa Manuela Piacere

Viale Alcide De Gasperi, 16 - 63074 SAN BENEDETTO DEL TRONTO (Ascoli Piceno)

Cel: 3930181373

Rating*

Consento il trattamento dati ai sensi e per gli effetti del Regolamento Europeo 2016/679- GDPR*

CAPTCHA

Consento il trattamento dati ai sensi e per gli effetti del Regolamento Europeo 2016/679- GDPR*

CAPTCHA

Psicologi Italia Informa
Psicologi Italia Informa

Psicologia, Psicoterapia - ASCOLI PICENO (Ascoli Piceno)

Psicologo a Ascoli Piceno

Hai atteso questo evento con immensa gioia e preoccupazione ma ora non è più così.

Sei alla ricerca di una soluzione e per questo hai deciso di rivolgerti ad uno psicologo o uno psicoterapeuta perché la gioia si è trasformata in ansia e preoccupazione, umore abbattuto e depresso, con tendenza a vedere tutto nero, perdita di interesse o di piacere nel fare le cose, alterazioni del sonno o, al contrario, dormi troppo, mangi troppo o troppo poco. Lo psicologo connoterà questi deficit transitorio in depressione post partum.

Nello specifico rispetto alla maternità ti senti inadeguata ma soprattutto viene meno la possibilità di entrare in sintonia con il bambino non hai né voglia né forza di curarlo in pratica ti senti incompetente, incapace di far fronte alle esigenze del piccolo. La cosa che maggiormente ti spaventa è che dipende solo ed esclusivamente da te.

Il dott. Massimo Amabili, psicologo e psicoterapeuta, presso il suo studio di Ascoli Piceno, si occupa di Psicoterapia Cognitiva e Cognitivo-Comportamentale ti consiglierà il da farsi, a seconda della gravità della situazione. "A volte, già il semplice fatto di parlarne con qualcuno migliora la situazione. Molte ansie e paure sono ingigantite dal fatto di tenerle nascoste, perché si pensa di essere le sole a provarle, quando invece sono piuttosto comuni.

Sei uno Psicologo? Per la tua pubblicità Clicca Qui